“Ennio, un Maestro”. Conversazioni fra Ennio Morricone e Giuseppe Tornatore

“Ennio, un Maestro”. Conversazioni fra Ennio Morricone e Giuseppe Tornatore

1 Maggio 2019 0 Di Redazione

Incontro con gli autori Ennio Morricone e Giuseppe Tornatore. Il cinema, cosa è stato, cosa è oggi e qual’è il suo futuro. Come cineasti, appassionati e spettatori i due autori lo osservano in una conversazione con le domande di Giuseppe Tornatore, che riportano i preziosi racconti di Ennio Morricone. Conduce il critico Jean Gili

prima parte

seconda parte

terza parte

quarta parte

Con il “Morricone Day”, lo scorso sabato 27 aprile, il Bari International Film Festival 2019 alla sua 10° edizione, ha inaugurato ufficialmente l’apertura della manifestazione con la proiezione de “La migliore offerta” di Giuseppe Tornatore. Uno dopo l’altro, gli ospiti in programma al teatro Petruzzelli hanno avuto parole di ammirazione per il Maestro anche per i 90 anni compiuti lo scorso 10 novembre scorso. Particolarmente toccanti quelle di Nicola Piovani che ha osservato come la parola Maestro sottintenda “due accezioni. Quella legata alla tradizione artigianale, dal momento che la parola origina dal mestiere nei cantieri e quella riservata ai poeti. Morricone contempla entrambe le accezioni. E voglio qui ricordare come alla composizione di musica per il cinema egli abbia sempre affiancato la produzione di quella che lui chiama la ‘musica assoluta’, ovvero la musica da concerto. Noi tutti compositori dobbiamo moltissimo a Ennio Morricone: prima di lui la colonna sonora, pur composta da eccellenti autori, non veniva quasi considerata ma lui è riuscito, per primo, a dare smalto e visibilità al nostro lavoro. Tutta l’Italia gli deve molto: l’Italia di Giotto e di Dante Alighieri è anche l’Italia di Ennio Morricone!”